Tuesday, December 25, 2007

Un'Italia di Idee

Piu’ di 50. Sono questi i progetti pervenuti alla Business plan competition di Mind the Bridge in meno di un mese.

Dalla Sicilia al Trentino, dalle biotecnologie all’intelligenza artificiale, i progetti comprono in lungo e il largo territori di provenienza e aree di competenza.

E’ incoraggiante comprovare che la creativita’ italica, lo spirito di iniziativa, non si sono spenti. Ed e’ emozionante vedere che, in un tempo tanto ristretto, siamo riusciti a canalizzare idee di valore da giovani imprenditori, imprenditori seriali, ricercatori e professori affermati.

Siamo consci che si tratta solo del punto di partenza. Ora stara’ a noi cercare di fare gruppo e fare del nostro meglio per valorizzare questa materia prima in mariera tale che possa dare frutto ed ispirare.

Ma non c’e’ dubbio che questa e’ una iniezione di fiducia per tutti coloro che stanno attivamente collaborando a Mind the Bridge (dal comitato organizzatore, ai selezionatori ora in piena attivita’) dedicando le loro energie a titolo totalmente gratuito (ricordiamolo) per un’iniziativa su cui poniamo grandi speranze.

Io personalmente proporro’ che uno degli obiettivi misurabili dell’iniziativa sia il seguente:

ogni progetto finalista dovra’ raggiungere almeno uno tra: una proposta di investimento (VC o seed), una partnership significativa o un advisor autorevole.

Se questo avverra’, potremmo dire di essere in linea con gli obiettivi di medio termine che ci siamo preposti.

Il target e’ ambizioso, cosi come speriamo sia la nostra Italia.

Auguri a tutti!

1 Comments:

At February 29, 2008 at 5:41 AM , Blogger Alessandro pedulla said...

Non ti mando nessun progetto o idee, ma i miei saluti e i complimenti per i tuoi progressi lavorativi e per quelli familiari (ho visitato il tuo ...glass... che non ho capito che Minchia è).
Auguri alessandro

 

Post a Comment

Subscribe to Post Comments [Atom]

<< Home